Il Portogallo è la nazione che tutti dovrebbero visitare nel 2017

1

Se il 2016 è stato l’anno dell’Islanda e il 2015 quello della Thailandia, a ereditare la corona di Paese principe per il turismo nel 2017 sarà il Portogallo. Ne è certo il sito Travel & Leisure, sezione del Time dedicata ai viaggi, che ha decretato il Portogallo come meta turistica del nuovo anno.

Ma perché gli esperti del settore ne sono così sicuri? Semplice: perché pochi altre nazioni offrono un mix tanto attraente di spiagge incantevoli, monumenti di portata storica, isole vergini e ottimo cibo. E le previsioni sono confermate dai dati: già nel 2016 – così come da qualche anno a questa parte – la nazione di Pessoa ha ricevuto sempre più visite dai turisti di tutta Europa. Ecco qui sotto 5 motivi per unirvi al gruppo.

“La spiaggia di Algarve”. Se come località marine paradisiache vi vengono in mente solo le Maldive o le Hawaii, dovreste aggiornare la lista e includere anche il Portogallo. La spiaggia di Algarve, infatti, regala acqua limpida e panorami mozzafiato, senza temere il confronto con nessuno. E il tutto a sole 2 ore e mezza di macchina dalla capitale.

“La regione di Minho”. Secondo il sito di recensioni Fodor’s Travel, la regione Minho-Lima è la più bella in assoluto tra quelle della Repubblica del Portogallo, per il verdissimo parco nazionale che ospita, le vedute e i tramonti da togliere il fiato e il pregiato vino che viene prodotto. Una località da non dimenticare nel vostro prossimo viaggio in Portogallo.

“Comporta”. Incoronata dal Guardian come spiaggia più bella di Ibiza, anche Comporta – così come Algarve – gode tuttavia di una fama minore rispetto a località più blasonate. Ma si tratta di una vera e propria ingiustizia: basta chiedere ai pescatori che la abitano per averne conferma.

“Il MAAT”. Ha aperto le porte al pubblico solo lo scorso ottobre, ma il MAAT (Museo di Arte, Architettura e Tecnologia) è già tra le mete preferite di chi visita il Portogallo. La sua spettacolare struttura – realizzata dall’architetta inglese Amanda Levete – avvolge i visitatori in maniera sorprendente, così come meravigliosa è la locazione del museo (che si affaccia sul fiume Tejo).

“Le isole Azzorre”. Le nove isole maggiori (São Miguel, Pico, Terceira, São Jorge, Faial, Flores, Santa Maria, Graciosa e Corvo), così come i tanti isolotti che le circondano, fanno delle Azzorre un posto unico al mondo. Avendo ereditato tutto il fascino dell’Oceano Atlantico, le isole Azzorre uniscono il blu del mare al verde intenso di una natura (quasi) incontaminata.

slide_511958_7186636_free

(fonte:huffingtonpost.it)

Share This: