Qualità della vita: Macerata prima delle marchigiane ma perde posizioni

images (1)

ANCONA – Macerata è al primo posto, con 500 punti, fra le province marchigiane per la qualità della vita (23/o posto della classifica nazionale), ma perde ben 12 posti rispetto al 2015, dov’era all’11/a posizione. È la pagella finale assegnata dall’indagine annuale del Sole24Ore, in cui Ancona fa un balzo avanti (28/a posizione della classifica generale) con 495 punti, conquistando 16 posizioni e piazzandosi al secondo posto nelle Marche. Seguono Ascoli Piceno (484 punti, 42/o posto nella classifica generale), Pesaro Urbino (482 punti, 43/a posizione) e Fermo, fanalino di coda con 452 punti (62/a posizione), tutte e tre in discesa (-21, -11 e -15).

Sei i capitoli dell’indagine. Per quel che riguarda il primo (Reddito, risparmi e consumi), le 5 province marchigiane si sono piazzate dalla metà classifica in giù: al primo posto Ancona (54/o della classifica generale), seguita da Fermo (60/a), Ascoli Piceno (64/a), Macerata (70/a) e Pesaro Urbino (78/a). Nel capitolo Affari, lavoro e innovazione si distingue al primo posto, e quarta nella classifica generale, Ascoli Piceno, tallonata da Ancona (nono posto), Macerata (14/a) e, più distanti, Pesaro Urbino (37/a) e Fermo (39/a). Per quel che riguarda Servizi, ambiente e welfare, Macerata è al primo posto (36/a nella classifica generale), seguita da Ancona (39/a), Ascoli Piceno (56/a), Pesaro Urbino (60/a) e Fermo (73/a). Nel capitolo Demografia, famiglia e integrazione, ottimo piazzamento di Macerata, al sesto posto della classifica generale, seguita da Pesaro Urbino (16/a), Ascoli Piceno (24/a), Ancona (26/a) e Fermo (62/a). Pesaro Urbino è al primo posto tra le province marchigiane per quel che riguarda Giustizia, sicurezza, reati (24/a della classifica generale, seguita da Fermo (38/a), Ancona (54/a), Macerata (59/a) e Ascoli Piceno (66/a).

Macerata al primo posto, infine, per Cultura, tempo libero e partecipazione (30/o posto della classifica generale), seguita da Pesaro Urbino (32/o), Ancona (33/o), Ascoli Piceno (64/o) e Fermo (65/o). Spulciando tra i dati, si scopre che ben tre province marchigiane sono ai primi posti per spirito d’iniziativa (Fermo al 4/o, Macerata al 6/o e Ascoli al 10/o). La pagella ecologica premia Macerata, al primo posto assoluto, e per l’alta formazione è in vetta alla classifica generale Ascoli Piceno, mentre Ancona è terza. Macerata ai primi posti anche per l’integrazione (3/a), con Pesaro Urbino che ottiene un buon piazzamento al 12/o posto.

immagine_79

(fonte:corriereadriatico.it)

Share This: